[ Salta al contenuto della pagina ]

Access key definite:
Vai alla pagina iniziale [H]
Vai alla pagina di aiuto alla navigazione [W]
Vai alla mappa del sito [Y]
Passa al testo con caratteri di dimensione standard [N]
Passa al testo con caratteri di dimensione grande [B]
Passa al testo con caratteri di dimensione molto grande [V]
Passa alla visualizzazione grafica [G]
Passa alla visualizzazione solo testo [T]
Passa alla visualizzazione in alto contrasto e solo testo [X]
Salta alla ricerca di contenuti [S]
Salta al menù [1]
Salta al contenuto della pagina [2]

Sezione contenuti:

[ Salta al menù ]

News

Elenco delle comunicazioni pubblicate nel portale negli ultimi 60 giorni. I dati di dettaglio delle procedure oggetto delle comunicazioni sono consultabili selezionando il collegamento "Visualizza Scheda".
La ricerca ha restituito 21 risultati.
02/04/2020
Comunicazione per sopralluogo
Si comunica che in seguito alla particolare situazione venutasi a creare per effetto della emergenza Coronavirus COVID-19, questa Amministrazione ha deciso di escludere lobbligo di sopralluogo prescritto dal punto 18. Sopralluogo obbligatorio del bando-disciplinare di gara emanato in data 4.3.2010 per laffidamento dei servizi vari da svolgere a favore del Comune di San Vito di Cadore (BL). Conseguentemente lofferta può essere presentata dai concorrenti senza che essi abbiano effettuato il sopralluogo.
G00841 ( Gara )
Svolgimento dei servizi di manutenzione, spazzamento stradale e sgombero neve, arredo urbano, manutenzione del verde, di edifici e di mezzi, gestione magazzino e sala congressi, di trasporto scolastico e pulizie municipio, sala congressi, palestra e foresteria in località la Scura
01/04/2020
Risposta a quesiti n. 3 del 01.04.2020
Prot. 3690 del 01.04.2020 La presente per rendere nota richiesta di chiarimenti e le relative risposte pervenuta in data 25.03.2020 via portale telematico, al fine di garantire parità di trattamento tra i partecipanti. Quesito n. 12: In merito al Disciplinare di gara, a pag.2, punto 4.3, vengono menzionati n.4 parcheggi. Nella documentazione in possesso sono riportati solo n.3 parcheggi (Loita Veicoli, Loita Camper, Lago Atorno). Quale sarebbe il quarto parcheggio? Risposta: Il quarto parcheggio è composto dal sistema di parcheggi alle Tre Cime di Lavaredo, da cui si accede transitando attraverso il casello di accesso, quale unica strada di ingresso. Si allega ortofoto di tale sistema di parcheggi. Detto spazio è composto da 4 piazzali con ingresso autonomo e altri 3 settori di parcheggio lungo strada per complessivi 800 posti auto circa. Nelle previsioni del bando, tutto il sistema è regolato dal casello. Si specifica, altresì, che non esiste distribuzione elettrica presso i parcheggi, posti a circa 5 km dal casello. Quesito n. 13: In merito al Disciplinare di gara, a pag.2, punto 4.3, il server generale di sistema parcheggi deve prevedere il controllo anche dei parcheggi Loita Veicoli, Loita Camper e Lago Atorno? prevista una rete LAN tra i parcheggi e il casello? Risposta: No. Non è prevista una rete LAN tra parcheggi e casello. La previsione di controllo da server generale di sistema è limitata al solo controllo del numero di presenze e alleventuale possibilità di apertura e chiusura del parcheggio ad un determinato numero di posti o ad orario. Pertanto il collegamento da server, così come da tablet e/o da remoto da computer degli uffici comunali, è necessario solo per settare il numero di parcheggi e definire le aperture. La gestione ticket, invece, avviene singolarmente e localmente per ciascun parcheggio tramite cassa automatica o tessere abbonamento o altro sistema individuato dallofferente. La rilevazione di accessi e uscite, allo stesso modo, avviene solo localmente presso la cassa continua automatica. Lofferente ha la facoltà di modificare tale previsione, specificandolo nellofferta tecnica di accessori/optional. Non è possibile prevedere (se non a proprio carico) la realizzazione di opere significativamente diverse quale rete LAN diffusa o alloggiamenti server presso i parcheggi. Quesito n. 14: In merito al Disciplinare di gara, a pag.2, punto 4.3, il sistema di video sorveglianza è a carico della stazione appaltante? Si intende che esso debba essere installato nella stessa control room del sistema di parcheggio? Risposta: Presso il casello di accesso alle Tre Cime è previsto un sistema di videosorveglianza (già attivo), che sarà sostituito a seguito della realizzazione del nuovo casello. Tale sistema di videosorveglianza non è oggetto dellappalto. Si richiede, nella previsione citata del disciplinare, che il server sia predisposto per poter gestire anche un sistema di videosorveglianza. Pertanto, il sistema di videosorveglianza sarà realizzato a parte dallAmministrazione ed è previsto nella stessa control room del server di accesso. Resta, invece, in carico allaggiudicatario la fornitura e installazione del sistema di lettura targhe tramite videocamera. Quesito n. 15: In merito al Disciplinare di gara, a pag.2 si fa riferimento a N. 2 casse automatiche di pagamento integrate in nuovo manufatto casello, che si evince essere a carico della S.A.. Si chiedono maggiori informazioni sul manufatto (disegni, planimetrie) anche in relazione all'integrazione della cassa automatica all'interno di esso ed al posizionamento dei lettori di titoli ed erogatori di denaro. Si chiede inoltre se le casse automatiche devono funzionare e quindi essere attivate in assenza di operazioni manuali oppure devono funzionare in modalità mista (presenza contemporanea di operatore e cassa automatica). Risposta: Il progetto del nuovo casello prevede la realizzazione, come schematicamente rappresentato nelle tavole grafiche (elementi in rosso), di due manufatti (caselli) di dimensioni pari a 2 m x 4 m, previsti tra la prima e la seconda corsia di ingresso e tra la seconda corsia di ingresso e la prima di uscita. In tali caselli troveranno collocazione tutti i dispositivi di cassa manuale e le due casse (una di ingresso e una di uscita) automatiche. La progettazione definitiva di detti caselli sarà eseguita, fuori dallappalto in oggetto, a seguito della definizione delle forniture oggetto dellappalto per integrare tutte le necessità tecnologiche. Quesito n. 16: In merito al Disciplinare di gara e relativamente alla pagina 3, si chiede di esplicitare quali sono le caratteristiche minime del sistema di lettura targhe preso in esame per la formulazione del prezzo. Qualora il proponente, nella sezione delle migliorie, volesse proporre un sistema più performante rispetto a quello a base di gara è necessario che la stazione appaltante dia indicazioni in merito. Risposta: il bando di gara prevede un sistema di lettura targhe al fine della sola gestione degli accessi gratuiti e in abbonamento, che gestisca, pertanto, un numero di targhe attualmente stimabili in 250. Il sistema deve, pertanto, garantire la lettura targa, la verifica mediante server del numero e dellabilitazione (gratuità e/o abbonamento). I dati, orientativi, tecnici di tali telecamere sono: tensione 12 V, potenza 8-10 W, ingresso optoisolato trigger input 5-12 V, uscita optoisolata 5-24 V, 20 mA, uscita seriale, peso 1,5-2 kg, interfaccia di comunicazione ethernet, temperatura di utilizzo -25 °C 55 °C, grado di protezione IP 65. Il proponente può certamente proporre sistemi gestionali a lettura targhe maggiormente performante mediante offerta tecnica di accessori/optional. Quesito n. 17: In merito al Disciplinare di gara e relativamente alla pagina 5, si chiede conferma che i tablet dovranno controllare da remoto solamente il sistema di gestione dei PMV. Risposta: Si, da previsioni del disciplinare di gara i tablet devono controllare solamente il sistema di gestione dei PMV e dellinstradamento a parcheggi (messaggistica variabile e accesso parcheggi Loita, camper, Antorno). Quesito n. 18: In merito al Disciplinare di gara a pag.2 ed alla caratteristica minima del display grafico da 6 delle casse automatiche, si chiede quali sono le informazioni minime che devono essere visualizzate sul display. Le dimensioni attuali dei display di quasi tutte le soluzioni di mercato permettono di evidenziare molti più dati ed è importante per il fornitore, qualora scelga la proposta minima, deve avere chiaro qualè il set di informazioni base minimo. Risposta: le casse automatiche devono essere autonome per lesazione del ticket ed il suo rilascio. Le informazioni minime che si prevedono sono: selezione lingua, eventuale scelta tariffa in caso di insufficienza del sistema di rilevazione (attualmente le tariffe sono differenziate per auto, moto, corriera, minibus), messaggistica per il pagamento (scelta bancomat, carta, moneta), messaggistica di rilascio biglietto. In caso di funzionamento come da previsione, allarrivo del veicolo il sistema di spire e/o rilevazione moto assegnerà automaticamente la tariffa, pertanto sul display si richiede la selezione lingua e la messaggistica di pagamento e rilascio biglietto. La messaggistica può essere variata dallofferta fermo restando lautonomia di escussione della cassa continua senza operatore. Quesito n. 19: In merito al Disciplinare di gara e relativamente alla pagina 5 ed al punto g): Tutte le dotazioni informatiche devono prevedere software di proprietà dell'Amministrazione e database e archivio di proprietà esclusiva dell'Amministrazione;qualora il software sia di proprietà del fornitore, si chiede conferma che anche la licenza d'uso degli applicativi di gestione a nome della stazione appaltante è una delle modalità ammesse per la fornitura dei software. Risposta: Per software di proprietà dellAmministrazione si intende licenza perpetua duso degli applicativi di gestione, senza canone annuale o limitazioni successive allutilizzo. Per database e archivio di proprietà esclusiva dellAmministrazione si intende che il database e gli archivi devono essere fisicamente conservati presso le strutture software comunali e di libero accesso al Comune. Quesito n. 20: In merito al Disciplinare di gara a pag.2 e relativamente alla fornitura di N. 2 porte di accesso/uscita abilitate a sistema Telepass, complete di tutti gli accessori per il funzionamento integrato con il sistema di gestione parcheggi; si chiede conferma che il sistema deve essere già completamente connesso al sistema Telepass ma al momento la funzionalità è disabilitata. Risposta: Data la previsione del bando disciplinare di gara, si richiede che il sistema sia integrato con sistema di rilevazione Telepass. Dato lonere economico (sia gestionale che infrastrutturale) di detto sistema, lAmministrazione si riserva la facoltà di attivarlo. La dotazione minima prevista, pertanto, da gara è la sola fornitura degli accessori per il passaggio e lintegrazione Telepass (rilevatori, cablature, collegamento con server centrale, ecc.), mentre resta escluso il sistema di gestione e collegamento a Telepass (server specifico, collegamento a sistema, ecc.). Loperatore può considerare tale proposta (realizzazione di sistema funzionante e già connesso) nellofferta tecnica optional/accessori. Quesito n. 21: In merito al punto b del disciplinare di gara a pag.3 si chiede se le informazioni da esporre sui PMV sono relative ai singoli parcheggi oppure a carattere generale. Risposta: il punto b) dellart. 4.3 prevede la fornitura di: - 2 PMV a messaggio variabile istituzionale a tre righe non interconnesso ai parcheggi, pertanto a carattere generale; - 2 pannelli a 8 righe con tre cifre ciascuno e semaforo rosso/verde di accesso/chiusura interconnesso con i parcheggi e laccesso alle tre cime. Quesito n. 22: In merito al disciplinare di gara e relativamente a pag.11, nel paragrafo 2.OFFERTA DI ACCESSORI E OPTIONAL si fa riferimento alla seguente miglioria: Ulteriori dispositivi e apparecchiature per lo smistamento del traffico per parcheggi complessi (Tre Cime di Lavaredo, composto da n. 6 settori di parcheggio differenziati);. Essendo il parcheggio Tre Cime di Lavaredo non direttamente coinvolto all'interno del presente appalto, si chiedono planimetrie e documenti che evidenzino la composizione e la suddivisione degli stalli. La miglioria sopra menzionata non può essere presa in considerazione in assenza di documentazione adeguata considerata anche la complessità del parcheggio. Risposta: in allegato ai presenti chiarimenti si allega ortofoto con individuazione dei parcheggi. Lindicazione specifica è orientativa, nella consapevolezza della sua complessità e difficoltà tecnica, con particolare riferimento allassenza di alimentazione elettrica nellarea. Sulla base di tali condizioni si invita a verificarne la fattibilità o la predisposizione di proposte semplici e solo informative. Quesito n. 23: Per verificare lo stato dei luoghi e le condizioni che influiscono sulla fornitura, si richiede se possibile effettuare, congiuntamente alla S.A., un sopralluogo tecnico sui siti interessati dall'appalto. Risposta: è sempre possibile effettuare sopralluogo nelle aree interessate. Attualmente, per condizioni di innevamento, risulta accessibile la sola località di Misurina, fino eventualmente al casello di accesso. Stante lattuale situazione di emergenza sanitaria, si invita a voler condurre un sopralluogo individuale o a verificare le aree tramite servizi informatici (Street view). Il Responsabile del Procedimento resta a completa disposizione, anche telefonica al numero cellulare diretto 348 6729201 per qualsiasi chiarimento. Quesito n. 24: Si richiede cortesemente di specificare quale sia il termine di invio delle richieste di chiarimento e con quali tempistiche limite la S.A. intende evaderle e pubblicarle sulla pagina dedicata alla procedura di gara. Risposta: I dati inseriti in portale telematico relativi alla presentazione di richieste di chiarimento e di risposta alle stesse sono: -Richiesta di chiarimenti: entro il 10.04.2020 -Termine di risposta alle richieste: entro il 17.04.2020 Il Responsabile del Procedimento, indipendentemente dalle date formali, elabora e inserisce le risposte di chiarimento al momento della consultazione e cercando di evadere le risposte tempestivamente. I presenti chiarimenti sono da intendersi parte integrante del bando e devo essere considerati dai Commissari di Gara e dai responsabile delle operazioni di gara. Stante la natura esplicativa e non modificativa dei termini del bando, non si ritiene necessario alcuna proroga dei termini di presentazione dell'offerta. Il Responsabile Unico del Procedimento, Ing. Tommaso Piovesana Responsabile Settore Tecnico Comune di Auronzo di Cadore
G00849 ( Gara )
FORNITURA DI SISTEMA DI GESTIONE DEL TRAFFICO NEL COMPRENSORIO MISURINA - TRE CIME DI LAVAREDO
01/04/2020
Risposta a quesiti n. 2 del 01.04.2020
La presente per rendere nota richiesta di chiarimenti e le relative risposte pervenuta in data 25.03.2020 via portale telematico, al fine di garantire parità di trattamento tra i partecipanti. Quesito 3: Che posizione hanno le forniture elettriche esistenti, a chi sarebbe in carico l'eventuale realizzazione di nuovi allacci? Eventuali adeguamenti della potenza disponibile? Risposta: attualmente la fornitura elettrica è assicurata presso la casetta di servizio del casello mediante contatore Enel. Su tale contatore sarà allacciato limpianto del casello di accesso. Tutti i lavori edili, di realizzazione cavidotti (esclusa cablatura impianto da server fino a dispositivi utilizzo), allacciamento e adeguamento potenza competono allEnte allinterno dellappalto di realizzazione del nuovo casello. Tali lavori saranno progettati sulla base dellofferta aggiudicataria e del confronto successivo con loperatore economico selezionato. Lappalto in oggetto, invece, comprende esclusivamente la fornitura e il montaggio dei dispositivi compresa la cablatura da server a utenti. Per quanto riguardano i parcheggi Loita, camper e Antorno, la fornitura elettrica è derivata da quadro Enel generale a servizio del Comune posto sulla strada laterale in corrispondenza della futura rotatoria alla Loita. Vale lo stesso principio del casello, le derivazioni, lallacciamento generale elettrico e i lavori edili, nonché eventuali adeguamenti di potenza sono di competenza dellAmministrazione che adotterà nellappalto di realizzazione di rotatoria e/o parcheggi, mentre si considerano di competenza dellappalto in corso le cablature dellimpianto interno (da sottoquadro parcheggio a cassa continua, fino a sbarre di ingresso/uscita). Per tutti gli impianti si intende a carico del presente appalto il sottoquadro di alimentazione specifico dellimpianto. Quesito 4): I tablet devono funzionare con rete cellulare pubblica oppure solo nelle aree presidiate quindi con wifi locale? Risposta: Il bando prescrive che i tablet di servizio siano integrati con il server da remoto, quindi si considerano funzionanti da remoto con rete cellulare pubblica. E altresì prevista la gestione da remoto da computer degli uffici comunali competenti. Quesito 5: Che tipo di titolo è previsto per l'accesso al colonnino di chiusura della strada? RFID? Simil-confident? Risposta: Il sistema di accreditamento è lasciato a libera proposta da parte dellofferente. Attualmente le sbarre sono regolate per accesso libero (servizio) e abbonamenti con tessera RFID. Lofferente può proporre qualsiasi sistema per la gestione degli ingressi gratuiti di servizio e per la gestione degli abbonamenti. Il bando prevede, altresì, un sistema di lettura targhe veicoli integrato composto da n. 4 telecamere IP 65 (due in ingresso e due in uscita) per gestione accessi diretti e/o gratuiti e/o abbonamenti, integrato con sistema di gestione mediante collegamento univoco veicolo-targa. Tutti i dettagli relativi ai sistemi proposti di gestione degli accessi non imposti dalle prescrizioni tecniche del disciplinare, saranno oggetto di valutazione in sede di gara dalla Commissione Giudicatrice nellambito dellofferta di accessori e optional. E certamente possibile offrire qualsiasi sistema di gestione integrativo rispetto alle prescrizioni di base del disciplinare. E, altresì, possibile proporre sistemi diversi rispetto a quelli identificati dal bando, da dimostrare migliorativi sulla proposta tecnica dellofferta. In tale caso si consiglia di allegare una relazione (di massimo una facciata) alla scheda tecnica di proposta alternativa in modo da consentire alla Commissione la valutazione di idoneità prevista. Quesito 6: In merito ai PMV alfanumerici 120x160: è specificato abbiano tre righe di testo di altezza 25cm, ma quanti caratteri per riga? Risposta: La previsione è di pannelli a messaggio variabile a 3 righe con 15 caratteri per riga. Non disponendo il bando alcuna prescrizione in merito al numero di caratteri per riga, il numero previsto è orientativo e non obbligatorio. Tale parametro sarà eventualmente valutato dalla Commissione Giudicatrice. Quesito 7: Si parla di un nuovo manufatto nella sezione casello. possibile avere maggiori dettagli su cosa si intenda? Risposta: Il progetto del nuovo casello prevede la realizzazione, come schematicamente rappresentato nelle tavole grafiche (elementi in rosso), di due manufatti (caselli) di dimensioni pari a 2 m x 4 m, previsti tra la prima e la seconda corsia di ingresso e tra la seconda corsia di ingresso e la prima di uscita. In tali caselli troveranno collocazione tutti i dispositivi di cassa manuale e le due casse (una di ingresso e una di uscita) automatiche. La progettazione definitiva di detti caselli sarà eseguita, fuori dallappalti in oggetto, a seguito della definizione delle forniture oggetto dellappalto per integrare tutte le necessità tecnologiche. Quesito 8: Esiste una sala server chiusa e condizionata? Risposta: Si, è prevista una sala server per la gestione del casello di accesso alle Tre Cime presso la casetta di servizio evidenziata in Tav. 2.3 con letichettatura SV (verde). Tale sala è ricavata nel vano principale della casetta di servizio, aerata, ma non climatizzata. In linea generale, non risulta necessario condizionamento per raffreddamento (salvo diversa condizione di offerta), mentre è presente un impianto di riscaldamento. Quesito 9: Esiste connettività verso internet? Se non esistesse, è possibile ottenerla? Risposta: Si, è già in esercizio presso il casello linea telefonica con rete dati ADSL Telecom fissa. Si segnala che la linea cellulare pubblica ha scarso campo localmente presso il casello, quindi si consiglia di non tenerne conto nellofferta. Quesito 10: Esiste già una rete dati, se si è riutilizzabile almeno a livello di cavi? possibile avere una schematizzazione grafica di tale rete? Risposta: Attualmente esiste una rete dati per il casello precedentemente esistente. Con il nuovo casello saranno realizzati nuovi cavidotti per rete dati secondo necessità. La cablatura della rete dati interna allimpianto di nuova fornitura di intende a carico dellofferente, compreso tutto il necessario per il funzionamento dellimpianto (server, suo collegamento locale, cavi di rete, switch, router, collegamenti di rete ai dispositivi, collegamenti elettrici dei dispositivi, ecc.). Nella sala server sarà, invece, garantito collegamento a linea ADSL Telecom fissa. Quesito 11: E' prevista una procedura di conteggio manuale degli stalli liberi al fine di allineare periodicamente alla realtà l'occupazione reale rispetto al conteggio virtuale entrate-uscite, che potrebbe avere una lenta deriva a causa di errori saltuari, operazioni errate da parte del personale, ecc? Risposta: Si, il casello di accesso alle Tre Cime è presidiato h24/giorno da almeno un operatore, che verifica e interviene quotidianamente e/o ad esigenza sui parcheggi di Misurina. I parcheggi alle Tre Cime di Lavaredo sono attualmente presidiati da personale di gestione del traffico e custodia parcheggio tutti i giorni dalle ore 6 alle ore 20 nei periodi di apertura, che tendenzialmente vanno da fine maggio a inizio novembre. Qualsiasi procedura di verifica manuale o umana del sistema, nonché la sua calibrazione, può pertanto essere concordata con lAmministrazione a seguito di aggiudicazione e implementata con lausilio del personale tecnico comunale, dellufficio di polizia locale, del personale in servizio presso il casello e del personale in appalto di gestione e custodia parcheggi alle Tre Cime. I presenti chiarimenti sono da intendersi parte integrante del bando e devo essere considerati dai Commissari di Gara e dai responsabile delle operazioni di gara. Stante la natura esplicativa e non modificativa dei termini del bando, non si ritiene necessario alcuna proroga dei termini di presentazione dell'offerta. Il Responsabile Unico del Procedimento, Ing. Tommaso Piovesana Responsabile Settore Tecnico Comune di Auronzo di Cadore
G00849 ( Gara )
FORNITURA DI SISTEMA DI GESTIONE DEL TRAFFICO NEL COMPRENSORIO MISURINA - TRE CIME DI LAVAREDO
31/03/2020
Risposta a quesiti n. 1 del 31.03.2020
Prot. 3648 del 31.03.2020 La presente per rendere nota richiesta di chiarimenti e le relative risposte pervenuta in data 31.03.2020 via email, al fine di garantire parità di trattamento tra i partecipanti. Quesito 1 - In considerazione della situazione di emergenza e delle relative disposizioni del DPCM 22/03/2020 e s.m.i , è prevista da parte dell'Ente appaltante una proroga dei termini di scadenza per la presentazione dell'offerta? Risposta: Si, allo stato attuale si prospetta una proroga dei termini di scadenza per la presentazione dell'offerta di 2 settimane. Stante lo stato di emergenza in corso, la comunicazione ufficiale sarà pubblicata la settimana precedente alla scadenza in modo da prolungare eventualmente tale periodo di proroga secondo lo scenario delle prossime settimane. Quesito 2 - In riferimento all'art. 6.2 del Disciplinare di gara: a) Il fatturato di forniture nel settore oggetto di gara non inferiore a Euro 952.500,00 è da intendersi globalmente per il triennio o per ogni singolo anno? Risposta: testualmente il bando di gara richiede tra i requisiti speciali di aver prodotto un "fatturato globale d'impresa e importo relativo a forniture nel settore oggetto della gara, realizzato nell'ultimo triennio antecedente alla data di pubblicazione del bando di gara, per importo non inferiore a due volte l'importo a base di gara, ovvero non inferiore ad 52.500,00". Pertanto, detto importo è da intendersi relativo alla somma dei fatturati e degli importi di fornitura dei tre ultimi esercizi accertati precedentemente alla data del bando. b) I fatturati devono essere relativi a sole forniture o possono comprendere anche la manutenzione e la telegestione delle stesse apparecchiature per la gestione di parcheggi, di viabilità, di messaggistica istituzionale e/o stradale e simili? Risposta: devono essere considerati validi tutti i contratti riconducibili alle prestazioni richieste dal bando, compresi pertanto manutenzione delle apparecchiature. Il contratto, per contro, non prevede la gestione operativa (telegestione diretta del parcheggio) del sistema, che a rigore non concorre a forniture simili a quelle richieste dal bando, ma solo al fatturato complessivo dell'impresa. c) nel caso in cui il bilancio 2019 non sia stato ancora chiuso, si può considerare il triennio 2016-2018? Risposta: il fatturato e l'importo relative alle forniture è valutato sulla base del triennio d'esercizio antecedente alla data del bando. Pertanto, se il periodo di esercizio non coincide con l'anno solare ed è attualmente ancora in corso, deve essere valutato il triennio terminato con l'ultimo anno di esercizio chiuso. Ad esempio se il periodo di esercizio va dal 01.05 al 30.04, il triennio che può essere considerato valido è quello dal 01.05.2016 (inizio bilancio 2016) al 30.04.2019 (termine bilancio 2018). I presenti chiarimenti sono da intendersi parte integrante del bando e devo essere considerati dai Commissari di Gara e dai responsabile delle operazioni di gara. Stante la natura meramente formale e amministrativa dei chiarimenti non si ritiene necessario alcuna proroga dei termini di presentazione dell'offerta. Il Responsabile Unico del Procedimento, Ing. Tommaso Piovesana Responsabile Settore Tecnico Comune di Auronzo di Cadore
G00849 ( Gara )
FORNITURA DI SISTEMA DI GESTIONE DEL TRAFFICO NEL COMPRENSORIO MISURINA - TRE CIME DI LAVAREDO
27/03/2020
comunicazione seduta pubblica - proseguo al 30.03.2020
Si comunica che la seduta pubblica di apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa delle ditte che hanno presentato istanza di partecipazione, prosegue in data 30 marzo 2020 alle ore 9.00 si ricorda che, in considerazione delle vigenti restrizioni ministeriali recepite da questo ente dovute alla diffusione COVID19, la seduta non prevede la presenza di pubblico e verrà svolta dal seggio di gara con connessione al portale da remoto. L'utilizzo di procedura telematica comporta la tracciabilità e pubblicità di tutte le operazioni che verranno eseguite nella seduta pubblica in questione e pertanto il concorrente tramite accesso al portale potrà visualizzare le ditte partecipanti e riscontrare man mano lo stato di avanzamento delle attività di gara.
G00798 ( Gara )
Procedura aperta, sopra soglia comunitaria, per laffidamento di servizi di architettura e ingegneria per la redazione del progetto definitivo, compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, con lopzione della redazione del progetto esecutivo compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, e lopzione dell'esecuzione della direzione lavori, contabilità e sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento sismico del complesso edilizio (scuola) sede dellI.T.E. Calvi a Belluno.
25/03/2020
Comunicazione seduta apertura offerta prezzo/tempo
In data 27 marzo 2020, alle ore 8: 00 si terrà la seduta di apertura dell'offerta economica/tempo, salvo eventuali comunicazioni di un eventuale rinvio. In considerazione delle vigenti restrizioni ministeriali recepite da questo ente dovute alla diffusione COVID19, la seduta non prevede la presenza di pubblico in sala. L'utilizzo di procedura telematica comporta la tracciabilità e pubblicità di tutte le operazioni che verranno eseguite nella seduta in questione e pertanto il concorrente tramite accesso al portale potrà riscontrarne lo stato di avanzamento.
G00743 ( Gara )
SUA Provincia di Belluno per ente committente Comune di Val di Zoldo. Lavori di adeguamento sismico della scuola elementare e media D. Alighieri.
25/03/2020
SEDUTA PUBBLICA - SPECIFICAZIONI
In data 27 marzo 2020, alle ore 09:00 si terrà la seduta pubblica di apertura delle buste contenenti la documentazione amministrativa delle ditte che avranno presentato istanza di partecipazione, salvo comunicazioni di un eventuale rinvio. In considerazione delle vigenti restrizioni ministeriali recepite da questo ente dovute alla diffusione COVID19, la seduta non prevede la presenza di pubblico e verrà svolta dal seggio di gara con connessione al portale da remoto. L'utilizzo di procedura telematica comporta la tracciabilità e pubblicità di tutte le operazioni che verranno eseguite nella seduta pubblica in questione e pertanto il concorrente tramite accesso al portale potrà visualizzare le ditte partecipanti e riscontrare man mano lo stato di avanzamento delle attività di gara.
G00798 ( Gara )
Procedura aperta, sopra soglia comunitaria, per laffidamento di servizi di architettura e ingegneria per la redazione del progetto definitivo, compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, con lopzione della redazione del progetto esecutivo compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, e lopzione dell'esecuzione della direzione lavori, contabilità e sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento sismico del complesso edilizio (scuola) sede dellI.T.E. Calvi a Belluno.
24/03/2020
contatti per sopralluogo
Con riferimento al sopralluogo presso l'Istituto scolastico si prega di contattare, come indicato nella pagina web dell'ISTITUTO SCOLASTICO, il seguente referente: DIRETTORE SERVIZI GENERALI AMMINISTRATIVI Sig.ra Mariagrazia Bella tel. n. 389/2307740. La sig.ra Mariagrazie Bella risponde dalle ore 8.00 alle 14.00.
G00798 ( Gara )
Procedura aperta, sopra soglia comunitaria, per laffidamento di servizi di architettura e ingegneria per la redazione del progetto definitivo, compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, con lopzione della redazione del progetto esecutivo compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, e lopzione dell'esecuzione della direzione lavori, contabilità e sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento sismico del complesso edilizio (scuola) sede dellI.T.E. Calvi a Belluno.
20/03/2020
FAQ 4
FAQ N. 4
G00798 ( Gara )
Procedura aperta, sopra soglia comunitaria, per laffidamento di servizi di architettura e ingegneria per la redazione del progetto definitivo, compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, con lopzione della redazione del progetto esecutivo compresa la sicurezza in fase di progettazione e pratiche accessorie, e lopzione dell'esecuzione della direzione lavori, contabilità e sicurezza in fase di esecuzione per i lavori di adeguamento sismico del complesso edilizio (scuola) sede dellI.T.E. Calvi a Belluno.
16/03/2020
Comunicazione seduta pubblica
In data 17 marzo 2020, alle ore 14:00 si terrà la seduta pubblica di apertura delle buste contenenti le offerte economiche e temporali, salvo comunicazioni di un eventuale rinvio. In considerazione delle vigenti restrizioni ministeriali recepite da questo ente dovute alla diffusione COVID19, la seduta non prevede la presenza di pubblico in sala. L'utilizzo di procedura telematica comporta la tracciabilità e pubblicità di tutte le operazioni che verranno eseguite nella seduta pubblica in questione e pertanto il concorrente tramite accesso al portale potrà riscontrarne lo stato di avanzamento.
G00801 ( Gara )
Affidamento della progettazione esecutiva e lavori di costruzione della nuova cabinovia Son dei Prade - Bai de Dones, nell'ambito del piano degli interventi per assicurare la realizzazione dellevento sportivo delle finali di coppa del mondo e dei campionati mondiali di Sci Alpino, che si terranno rispettivamente nel marzo 2020 e febbraio 2021 a Cortina dAmpezzo.

[ Torna all'inizio ]